in

Compatibilità dirigente con ruolo di commissario di gara

Tar Veneto, Venezia, sez. III, 15 gennaio 2018, n. 40

Il dirigente che approva gli atti di gara può presiedere la commissione giudicatrice?

Secondo il Tar Veneto, Venezia, sez. III, 15 gennaio 2018, n. 40, nel periodo transitorio nessuna incompatibilità tra dirigente che approva gli atti di gara e presidenza delle commissioni giudicatrici:

“- la nomina a Presidente della commissione giudicatrice del Direttore dell’Ente non è avvenuta in violazione dell’art. 77 del D.lgs. 50/2016 in quanto fino all’adozione della disciplina in materia di iscrizione all’Albo di cui all’articolo 78 la commissione giudicatrice continua ad essere nominata dall’organo della stazione appaltante competente ad effettuare la scelta del soggetto affidatario del contratto, secondo regole di competenza e trasparenza preventivamente individuate da ciascuna stazione appaltante.

Non sussiste incompatibilità tra le funzioni di Presidente dalla commissione di gara e quelle di responsabile del procedimento o di dirigente del settore cui compete approvare gli atti della procedura selettiva.

La Commissione, composta dal Direttore dell’Ente, da una coordinatrice di reparto e da una infermiera, disponeva delle necessarie competenze per l’affidamento dell’appalto per cui è causa. Non è necessario che l’esperienza professionale di ciascun componente della commissione aggiudicatrice copra tutti gli aspetti oggetto della gara, potendosi le professionalità dei vari membri integrare reciprocamente, in modo da completare ed arricchire il patrimonio di cognizioni della commissione, purché idoneo, nel suo insieme, ad esprimere le necessarie valutazioni di natura complessa, composita ed eterogenea”.

Non la pensano così i Tar bresciano e calabrese

Scritto da Elvis Cavalleri

Senior partner della società TrasP.A.re, specializzata in contratti pubblici; laureato in giurisprudenza, in scienze e gestione dei servizi (scienze della pubblica amministrazione) ed in scienze del servizio sociale; esperienza decennale in qualità di dipendente di pubbliche amministrazioni nella gestione di gare d'appalto; curatore scientifico del portale giurisprudenzappalti.it