in

Limite pagine offerta tecnica: si computano copertina ed indice?

Tar Lombardia, Milano, sez. IV, 09 settembre 2019, n. 1952

Limite pagine offerta tecnica: si computano copertina ed indice?

Risposta negativa!

Nell’ambito di una gara la commissione ha deciso di sospendere la seduta di gara per verificare il rispetto, da parte dei concorrenti, del numero massimo di 50 pagine previsto per la relazione tecnica dalla lex specialis, rimettendo alla commissione le relative valutazioni.

In esito a tale verifica la commissione, ravvisato il superamento del limite massimo di pagine da parte della controinteressata (oltre che di un altro concorrente), ha annullato parzialmente il verbale di valutazione delle offerte tecniche per le parti eccedenti, azzerando i punteggi attribuiti ai parametri-indicatori contenuti nelle pagine oltre la cinquantesima.

La controinteressata ha proposto ricorso incidentale censurando tra l’altro la modifica ai punteggi originariamente attribuiti, anche in considerazione del fatto che la relazione tecnica superava il numero di pagine massimo solo perché la commissione aveva computato anche la copertina e l’indice della relazione tecnica medesima.

Tar Lombardia, Milano, sez. IV, 09 settembre 2019, n. 1952 accoglie il ricorso incidentale.

Invero, nessuna previsione del bando stabiliva che all’interno del limite delle 50 pagine dovessero computarsi anche la copertina e l’indice della relazione tecnica, limitandosi la legge di gara a stabilire che nel limite in questione dovessero rientrare solamente la “relazione tecnica”, definita come “la documentazione relativa alla qualità del servizio”, e gli eventuali “allegati” .

La ratio della lex specialis, come già rilevato nella fase cautelare, era quella di richiedere che il contenuto sostanziale, oggetto di valutazione dell’offerta tecnica, non superasse le 50 pagine; andavano escluse dal computo, dunque, la copertina e l’indice, trattandosi di elementi evidentemente privi di contenuto tecnico sostanziale rilevante ai fini della valutazione dell’offerta.

La stazione appaltante, pertanto, nell’includere all’interno del limite delle 50 pagine anche la copertina e l’indice della relazione tecnica ha inammissibilmente modificato la lex specialis rendendo ancor più stringente il limite di pagine stabilito dal bando.

Le censure, per tali ragioni, vanno accolte”.

Scritto da Elvis Cavalleri

Senior partner della società TrasP.A.re, specializzata in contratti pubblici; laureato in scienze e gestione dei servizi (scienze della pubblica amministrazione) ed in scienze del servizio sociale; laureando in giurisprudenza; esperienza decennale in qualità di dipendente di pubbliche amministrazioni nella gestione di gare d'appalto; curatore scientifico del portale giurisprudenzappalti.it