in

Il “milleproroghe” proroga fino al 31 dicembre 2025 le concessioni di impianti sportivi “ubicati su terreni demaniali o comunali”.

Articolo 14 comma 4-quater D.L. 30 dicembre 2021 n. 228 convertito in L. 25 febbraio 2022, n. 15

L’articolo 10 ter del D.L. 25 maggio 2021, n. 73 convertito in Legge 23 luglio 2021, n. 106 ( Decreto Sostegni bis) aveva prorogato fino al 31 dicembre 2023 le concessioni di impianti sportivi “ubicati su terreni demaniali o comunali.

Il mille-proroghe 2022 (  Decreto legge 30 dicembre 2021 n. 228 convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, L. 25 febbraio 2022, n. 15) con l’articolo 14 comma 4-quater ha spostato il termine al 31.12.2025:

4-quater.    Al comma 1 dell’articolo 10-ter del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, le parole: «sono prorogate fino al 31 dicembre 2023» sono sostituite dalle seguenti: «sono prorogate fino al 31 dicembre 2025»

Si  riporta dunque il nuovo articolo 10 ter del Decreto Sostegni bis:

Art. 10 ter

Proroga delle concessioni di impianti sportivi per le associazioni sportive dilettantistiche

1.All’articolo 100, comma 1, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre  2020,  n.126, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Al fine di sostenere le  associazioni  sportive  dilettantistiche  senza  scopo  di  lucro colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, le  concessioni  a tali  associazioni  degli  impianti  sportivi  ubicati   su   terreni demaniali o comunali, che siano in attesa di rinnovo o scadute ovvero in scadenza entro il 31 dicembre 2021,  sono  prorogate  fino  al  31 dicembre   2025,   allo   scopo   di   consentire   il   riequilibrio economico-finanziario  delle  associazioni  stesse,  in  vista  delle procedure di affidamento che saranno espletate ai sensi delle vigenti disposizioni legislative».

Scritto da Roberto Donati

Laureato in scienze politiche, appassionato di diritto con esperienza ventennale nella pubblica amministrazione in qualità di responsabilità del settore gare ed appalti, ed attuale responsabile del servizio Affari Generali della Siena Parcheggi Spa (società in house del Comune di Siena).