in

Avvalimento di cui all’art. 186 bis, comma 5, della legge fallimentare

Consiglio di Stato, sez. II, 08 maggio 2018, n. 2573

Sembra peraltro postulabile che l’avvalimento di cui all’art. 186-bis della legge fallimentare abbia tratti caratterizzanti più simili a quelli dell’avvalimento di garanzia, se non altro perchè il concorrente possiede tutti i requisiti, pur trovandosi in una situazione che può richiederne la sostituzione. Mentre nell’avvalimento operativo l’apporto dell’ausiliario è sempre necessario, in quanto deve prestare i requisiti di cui l’ausiliata è priva, nel caso dell’art. 186-bis tale apporto è solo eventuale.

Cfr. Consiglio di Stato, sez. II, 08 maggio 2018, n. 2573

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Scritto da Elvis Cavalleri

Senior partner della società TrasP.A.re, specializzata in contratti pubblici; laureato in scienze e gestione dei servizi (scienze della pubblica amministrazione) ed in scienze del servizio sociale; laureando in giurisprudenza; esperienza decennale in qualità di dipendente di pubbliche amministrazioni nella gestione di gare d'appalto; curatore scientifico del portale giurisprudenzappalti.it